Test di Romberg
Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Test di Romberg

A cosa serve e come si effettua

Il test di Romberg è un esame diagnostico comunemente impiegato sia in otorinolaringoiatria sia in neurologia, deve il nome al neurologo Moritz Heinrich Romberg. Il test di Romberg è utile per verificare la presenza di eventuali lesioni all'apparato vestibolare, al cervelletto e al labirinto.

Ogni persona dovrebbe riuscire a mantenere l'equilibrio grazie a due dei seguenti sensi, ovvero la propriocezione (percezione di ciò che è proprio e della posizione che il proprio corpo occupa nello spazio), la funzione vestibolare (riuscire a riconoscere la posizione che la propria testa ha nello spazio) e la visione. Se ciò non accade, evidentemente c'è un problema ed il test di Romberg serve ad indagare.

Come si esegue il test di Romberg

L'esecuzione del test di Romberg è piuttosto semplice:

Una lieve oscillazione non è da considerarsi patologica. È riscontrabile il falso positivo, ossia la perdita di equilibrio in pazienti sani con problemi di equilibrio causati da disturbi psicologici (Ansia, Stress)

Alessio Guaglianone

Posturologo, Massoterapista

Mi chiamo Alessio Guaglianone, il percorso formativo, dopo il diploma di scuola secondaria, continua con la laurea in scienze motorie e specialistica in scienze dell'attività motoria preventiva ed adattata. Durante questi anni di studio, ho scoperto la mia grande passione per la Ginnastica Posturale, cosi ho deciso di iscrivermi al master in Posturologia. Dopo aver completato il Master in decido di frequentare la scuola da Massoterapista.

Addominali: quante volte a settimana?

Ci sono tempistiche precise da rispettare?

Postura e cellulite: quale relazione?

Quali sono i comportamenti suggeriti?

Stretching e mal di schiena

Cosa c’è da sapere

Psoas infiammato: cosa fare

Sintomi e consigli per stare meglio

Posturologia: perché è utile conoscerla

L'importanza di un approccio multidisciplinare