Rimedi contro il mal di schiena
Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Rimedi contro il mal di schiena

Le soluzioni e i rimedi più efficaci per combattere il mal di schiena

Nel corso della propria vita, si ha spesso a che fare con dei disturbi che possono complicare la prosecuzione della stessa in modo lineare e strettamente funzionale. Pertanto, quando sorgono degli intoppi del genere, bisogna correre ai ripari adottando dei rimedi e delle soluzioni costruttive rispettose del proprio organismo. Il mal di schiena è un disturbo molto comune, che colpisce uomini e donne di qualsiasi età. Fastidiosa e debilitante, questa forma di malessere tormenta soprattutto la cosiddetta zona lombare poiché lì si concentra gran parte del peso corporeo e dei carichi – non appena questi vengono sollevati.

Il mal di schiena può presentarsi in vari modi. Per esempio, qualche paziente lo descrive come un dolore sordo. Qualcun altro, invece, lo avverte come un dolore lancinante che si alterna a fasi di apparente remissione, mentre altri ancora soffrono una sensazione a dir poco bruciante.

Cause e fattori di rischio del mal di schiena

Nella maggior parte dei casi, il mal di schiena è dovuto a problemi di natura muscolare. In altre circostanze, può sorgere a causa di una frattura vertebrale o per via della sciatica, dell’ernia al disco, della cruralgia, della spondilosi e, in casi rari, attraverso la stenosi spinale. Tra i fattori che favoriscono il mal di schiena, figurano abitudini di vita scorrette (obesità, sedentarietà, postura scorretta, materasso eccessivamente morbido, sollevamento pesi fatto in modo errato), stress e ansia. Quindi, appare evidente che gli innumerevoli fattori di rischio appena elencati siano scogli da arginare per tornare a vivere come si deve. L’unica soluzione in tal senso è rappresentata, quindi, da una schiera di rimedi a regola d’arte da seguire senza lasciare nulla al caso.

I rimedi per il mal di schiena

Le vie maggiormente efficaci per eliminare il mal di schiena passano attraverso alcune attività come ridurre i carichi che gravano sulla schiena; proteggere la schiena da traumi ed evitare movimenti bruschi; praticare regolarmente sport ed attività fisica. Inoltre, per porre rimedio al mal di schiena si consiglia di puntare su esercizi di tonificazione ed allungamento, da associare ad una moderata attività aerobica. Praticare con regolarità un'attività motoria finalizzata alla riduzione del peso corporeo e al miglioramento di tono ed elasticità muscolare fa il paio con il mantenimento del proprio peso ideale - si ricorda, infatti, che anche l'obesità costituisce un fattore di rischio per il mal di schiena. Un altro rimedio ad hoc riguardarla l’esecuzione di movimenti consoni all'entità del trauma subìto alla schiena. Se il mal di schiena dipende dal colpo della strega, bisogna sistemarsi in posizione antalgica (cioè a posizione in cui si è avvertito il trauma), in quanto in questo modo si attenua il dolore. Cionondimeno, è indispensabile riposarsi per un periodo non superiore a 12-48 ore (a partire dal momento in cui si è avvertito il colpo della strega). Sottoporsi a manipolazioni e massaggi decontratturanti (eseguiti da personale esperto e qualificato) può essere una buona alternativa per eliminare fastidi e complicazioni. Gli impacchi caldi sulla schiena possono, invece, temporaneamente alleviare il dolore. Infine, si suggerisce di evitare quanto possibile i colpi di freddo e le correnti d'aria e di capire, nel contempo, le cause del dolore alla schiena per intervenire prontamente con un trattamento specifico.

Cosa non bisogna fare quando si avverte un dolore alla schiena?

Se da un lato i rimedi per il mal di schiena si sprecano, dall’altro c’è una vasta gamma di azioni da non compiere per non peggiorare ulteriormente la situazione. Innanzitutto, non bisogna assolutamente intraprendere un nuovo allenamento sportivo fai da te, poiché se una manovra viene eseguita in modo errato, possono esserci dei danni per la rachide cervicale. Mantenere una posizione scorretta a lungo e indossare spesso scarpe con tacchi alti aggravano il proprio disagio fisico, per cui si consiglia di preferire calzature comode, idonee da indossare durante l'intero arco della giornata. In aggiunta a ciò, non ci si deve stressare troppo. Cercare di evitare lo stress costituisce, infatti, un buon rimedio per alleggerire il mal di schiena, dal momento che le tensioni si scaricano spesso sul rachide. Oltre a ciò, va evitato un riposo eccesivo, dato che un simile atteggiamento non giova al mal di schiena, anzi può perfino peggiorare la condizione. Difatti, in condizioni di immobilità, la muscolatura tende ad indebolirsi diventando ancor più incapace di sopportare le numerose sollecitazioni a cui viene sottoposta. Infine, è vietato produrre sforzi violenti e sollecitazioni muscolari e legamentose eccessive così come atteggiamenti posturali scorretti.

Rimedi naturali gustosi ed efficaci per il mal di schiena

Se il mal di schiena è dovuto alla presenza di uno stato infiammatorio, la radice di zenzero è tra i rimedi naturali consigliati per via delle proprietà anti-infiammatorie che essa presenta, alla stregua di un vero e proprio antibiotico naturale. E’ possibile preparare un decotto a base di radice di zenzero, tagliando un pezzetto della stessa a fettine sottili, che devono essere portate ad ebollizione e cotte in acqua per 30 minuti, abbassando la fiamma. Il liquido ottenuto dovrà essere filtrato e lasciato raffreddare prima di essere bevuto.

L’arnica montana vanta un potente effetto anti-infiammatorio, che può essere sfruttato in caso di mal di schiena. Essa viene utilizzata per la preparazione di rimedi fitoterapici ed omeopatici e può essere reperita in vendita sotto forma di capsule da assumere per via orale o come ingrediente principale di pomate specifiche dedicate alla cura dei dolori muscolo-scheletrici e delle infiammazioni.

L’impiego di artiglio del diavolo, nome comune dell’Harpagophytum procumbens, è frequente in fitoterapia nella preparazione di rimedi a problemi che interessano le ossa, i muscoli e le articolazioni, in particolare in presenza di stati di dolore e di infiammazione. Esso viene utilizzato anche nella cura del mal di schiena. L’artiglio del diavolo può essere reperito sotto forma di tinture, compresse fitoterapiche, come ingrediente di pomate erboristiche e come estratto secco ricavato dalle sue radici. L’erborista sarà in grado di consigliare la sua forma di impiego più adatta in base alla tipologia del problema presente.

I bagni derivativi rappresentano una pratica di cura e disintossicazione dell’organismo molto semplice ed economica, ma probabilmente ancora poco conosciuta. Essa agisce contribuendo a migliorare la circolazione, a riattivare la digestione e ad eliminare le scorie. Si tratta di un rimedio naturale impiegato anche per alleviare stati dolorosi, compreso il mal di schiena.

Alessio Guaglianone

Posturologo, Massoterapista

Mi chiamo Alessio Guaglianone, il percorso formativo, dopo il diploma di scuola secondaria, continua con la laurea in scienze motorie e specialistica in scienze dell'attività motoria preventiva ed adattata. Durante questi anni di studio, ho scoperto la mia grande passione per la Ginnastica Posturale, cosi ho deciso di iscrivermi al master in Posturologia. Dopo aver completato il Master in decido di frequentare la scuola da Massoterapista.

Addominali: quante volte a settimana?

Ci sono tempistiche precise da rispettare?

Postura e cellulite: quale relazione?

Quali sono i comportamenti suggeriti?

Stretching e mal di schiena

Cosa c’è da sapere

Psoas infiammato: cosa fare

Sintomi e consigli per stare meglio

Posturologia: perché è utile conoscerla

L'importanza di un approccio multidisciplinare