Menu Contattaci

Differenza tra postura e posturologiaDifferenza tra postura e posturologia

Importante è sottolineare che passa molta differenza tra postura e posturologia

Il termine “Postura” proviene dal latino “positura” che vuol dire posizione. Per postura si intende il rapporto con cui i diversi segmenti corporei concorrono all’attivazione di qualsiasi gesto o posizione. E’ influenzata da diversi fattori, che varie parti dell’organismo percepiscono e trasmettono al sistema nervoso, il quale a sua volta, elabora una serie di risposte.Tutto ciò può essere chiamato sistema tonico posturale.

Sistema tonico posturale

Il sistema tonico posturale è estremamente complesso, esso interviene in permanenza: per lavarsi, sedersi, mantenersi in piedi, stare seduti, opporsi alle forze esterneInterviene anche nel movimento: lo prepara, contribuisce al suo avviamento, lo guida, l'equilibra, lo rinforza e gli serve da contrappoggio. Esso si presenta come un insieme molto complesso, formato da varie strutture del sistema nervoso centrale e periferico:

Il sistema tonico posturale è un insieme di strutture:

Se nel tempo, all’interno del corpo, insorgono problemi a qualsiasi livello, il sistema tonico postulare, non essendo in grado di correggersi da solo, mette in atto dei compensi  anche ben visibili (spalla più alta, bacino più alto da un lato, collo inclinato…).

Posturologia

La posturologia, le cui origini vengono fatte risalire da Gagey al 1865 con "L'introduction à l'Etude de la Médicine Expérimentale" di Claude Bernard, vanta ormai una rimarcabile operatività clinica. Lungi dall'aver raggiunto una reale maturità scientifica, la posturologia ha comunque messo a frutto anni di esperienze cliniche e sperimentali, ricavando uno spazio significativo nella medicina attuale. Durante questo percorso evolutivo la posturologia è incorsa in errori epistemologici, concettuali, metodologici. Allo stato attuale delle conoscenze è ormai possibile rilevare tali errori, che potranno da noi essere utilizzati come spunti di riflessione.Qui ha un ruolo primario la posturologia clinica che si presenta come una branca della medicina, con solide basi di neurofisiologia, biomeccanica ed ergonomia. Si può dire che è la “medicina” guidata da un rigore scientifico assoluto. La disciplina che si occupa dello studio scientifico e clinico della postura è la Posturologia. La posturologia infatti è un approccio medico, clinico e strumentale che si ripromette di studiare i vari sistemi (podalico, visivo, stomatognatico, vestibolare, muscolo-scheletrico) che, nel contesto del sistema tonico posturale, sovraintendono, controllano e determinano l’interazione tra il corpo e il mondo che lo circonda. L’attenzione del posturologo è rivolta verso l’intercorrelazione tra questi sistemi e alle strategie di compenso. Il "posturologo" compie una valutazione funzionale globale dell'equilibrio posturale nel suo insieme e dei recettori della postura. Questa valutazione è sia di tipo clinico che strumentale con apparecchiature specifiche quali la stabilometria. 

Postura e Benessere | Accademia Alta Formazione