Menu Contattaci

Mal di mouse: patologia sempre più diffusaMal di mouse: patologia sempre più diffusa

Oggi il costante utilizzo del pc e del mouse ne ha moltiplicato la casistica

Il Mal di mouse, patologia nota come Tenosinovite di De Quervain, è un’infiammazione che causa dolore alla base del pollice. In passato questa era una patologia che interessava poche figure come il golfista, il pianista o i tennisti; ma oggi il costante utilizzo del pc e del mouse (da qui la denominazione della tendinite Mal di mouse) ne ha moltiplicato la casistica.

Che cosa provoca il Mal di mouse

I vari spostamenti fatti con il mouse provocano continue flesso-estensioni dell’articolazione del polso e questi, associati ad una postura scorretta (per esempio il gomito non in appoggio), provocano infiammazione tendinea (dell’abduttore lungo e dell’estensore breve del pollice) e della guaina sinoviale, che si ispessisce ed, a sua volta, comprime gli stessi tendini con conseguente aumento del loro stato irritativo. Anche sovraccarichi improvvisi, malattie reumatiche associati ad una predisposizione individuale possono scatenare il problema.

Segni e sintomi

Il dolore:

Se trascurato può determinare debolezza, formicolio e limitazione dei normali movimenti del polso.

Come si tratta il mal di mouse

Una volta diagnosticata la patologia ed il grado di compromissione delle strutture, il primo approccio terapeutico è di tipo conservativo attraverso l’utilizzo di tutori, fisioterapia personalizzata, rieducazione e tecniche manuali di decompressione. Solo se questo primo intervento non dà risultati è necessario intervenire chirurgicamente. Cercare di mantenere una postura adeguata al pc, fare delle pause regolari, associare stretching specifici quando si avverte un affaticamento della zona del polso ed avambraccio e mai trascurare il problema, perché una sua cronicizzazione potrebbe  portare a gravi limitazioni funzionali.

Alla base di questo disturbo, quindi, c’è postura scorretta, movimenti ripetuti e sovraccarico dell’articolazione… per questo importantissima è la prevenzione! 

Dott.ssa Silvia Margarito, Laureata in Fisioterapia