Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Mal di schiena? Spegnete la sigaretta

Perché il fumo provoca mal di schiena

I risultati sono ottimali quando alle consuetudini al movimento viene abbinato un corretto stile di vita con sane abitudini alimentare escludendo i fattori di rischio legati a sovrappeso, obesità, nicotina, alcool, abuso di caffeina e di farmaci. Tali fattori di rischio sono tipici di chi conduce una vita sedentaria, ha scarsa cura corporea e cattive abitudini; essi sono responsabili di una forma fisica scadente e della riduzione delle capacità fisiche di base. Pur non causando direttamente mal di schiena sono possibili concausa, che costituiscono un terreno fertile per la loro insorgenza. 

Mal di schiena? Spegnete la sigaretta

Mal di schiena? Spegnete la sigaretta. Lo dice uno studio statunitense. La ricerca ha preso in considerazione non fumatori, fumatori abituali, fumatori che hanno smesso da anni e fumatori che hanno smesso nel corso della terapia. "Sono emersi che i migliori risultati sono stati raggiunti dai non fumatori ma anche dai fumatori che hanno smesso durante la terapia. Da un lato si registra l'importanza negativa del fumo sulla funzionalità della colonna vertebrale, dall'altro si è osservato un cambiamento positivo nello stile di vita proprio durante il trattamento".

Perché il fumo può provocare mal di schiena

Le ricerche hanno evidenziato che l'incidenza del mal di schiena tra i fumatori è elevata e aumenta con l'incremento del consumo di sigarette. Il fumo è spesso associato ad altri comportamenti a rischio: ad esempio, i fumatori consumano circa il 250% di caffè in più rispetto ai non fumatori. I meccanismi attraverso i quali la nicotina può favorire l'insorgenza dei dolori vertebrali sono simili a quelli descritti per la caffeina.  Ad essi si aggiungono le sollecitazioni meccaniche provocate dai ripetuti colpi di tosse che aumentano la pressione intradiscale. A causa della nicotina si ha una riduzione del flusso sanguigno entro il corpo vertebrale e un ridotto trasporto di ossigeno nel disco intervertebrale. La ridotta nutrizione dei dischi persistendo a lungo nel tempo a causa della continua abitudine al fumo è responsabile della loro degenerazione precoce e dell'insorgenza di mal di schiena. Allo stesso modo la ridotta nutrizione dei corpi vertebrali provoca con il passare del tempo la diminuzione del contenuto minerale osseo che si chiama osteoporosi.

Postura e Benessere Academy | Formiamo Professionisti del Benessere