Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Fare sport con la mascherina: ecco i rischi

Coronavirus, i rischi di fare sport con la mascherina

La fase 2 che partirà il 4 maggio, consentirà la ripresa  dell'attività fisica che potrà essere svolta individualmente o mantenendo le giuste distanze. A seguito di questa notizia, la discussione si è quindi spostata sulla necessità di indossare o meno la mascherina durante l'attività fisica. Il decreto non lo prevede, ma, come sapete le regioni ed i comuni potrebbero entrare nel merito.

Cosa accade durante l'allenamento con la Mascherina?

La mascherina utilizzata come protezione del Covid 19 è un elemento che si impone fra bocca e naso che rappresentano le vie di accesso per l'aria ai polmoni, ed in questo caso la mascherina rappresenta una vera e propria barriera. Di conseguenza, utilizzando la mascherina durante gli allenamenti si verificano essenzialmente due condizioni:

Quali sono i Rischi?

Sicuramente può essere pericoloso svolgere con una mascherina l'attività fisica. Durante l'attività fisica, soprattuto di tipo aerobica (ad esempio la Corsa), il nostro organismo necessità di una corretta respirazione per innescare il metabolismo energetico che permette lo svolgimento della stessa: in pratica gli serve inalare ossigeno ed espellere anidride carbonica, il tutto con una frequenza più elevata rispetto ad uno stato di riposo. Infatti, immaginando di correre con la mascherina, nello spazio tra la mascherina ed il viso si creerebbe un'atmosfera ricca di anidride carbonica da noi stessi espirata durante l'attività sportiva. Di conseguenza andremmo a inspirare un aria con un'eccessiva concentrazione di questo gas e una minor concentrazione di ossigeno.

Risultati?

Dopo qualche minuto di corsa o altre attività aerobiche con mascherina, si potrebbero verificare le seguenti reazioni. Capogiri, stato confusionale, mal di testa, aumento della frequenza respiratoria, tachicardia, fiato corto, aumento della pressione, perdita della coordinazione, problemi di vista, cianosi, stanchezza precoce, fino ad arrivare allo svenimento, perché se il corpo non può svolgere il lavoro a cui lo sottoponiamo l'unica arma di difesa è quella di fermarsi.

Conclusioni

L'utilizzo della mascherina in allenamento è sconsigliato, soprattuto negli sport di resistenza come corsa e ciclismo, rende l'allenamento meno proficuo e anche pericoloso in quanto i valori di ossigeno e anidride carbonica risultano completamente sballati. All'aria aperta quindi no alla mascherina, nel rispetto delle distanze di sicurezza. Diverso è l'approccio per le attività al chiuso, molte palestre e centri personal, quando potranno aprire verrà di sicuro imposto l'utilizzo della mascherina per consentire allenamenti in ambienti al chiuso, sarà quindi necessario modulare l'esercizio fisico in relazione alle modificazioni indotte a livello fisiologico, inserendo delle pause e pianificando i mezzi e i metodi di allenamento in modo tale da mantenere i parametri respiratori quanto più in equilibrio possibile.

Postura e Benessere | Accademia Alta Formazione