Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Come combattere la fame da quarantena? Ecco la soluzione

La nostra salute viene prima di tutto però e non dobbiamo esagerare

In questo periodo più che mai stare a casa può diventare davvero stressante e noioso e gli attacchi di fame sempre più frequenti. Come possiamo rimediare? Come non annullare tutti i sacrifici fatti finora? Ecco, la mia soluzione è quella di passare molto tempo in cucina, ma come?

Come Passare molto tempo in cucina

Marzo è quasi finito e la primavera inizia ad affacciarsi alle nostre finestre, ma noi? 

In questo periodo più che mai stiamo a casa, ci annoiamo, ci stressiamo, discutiamo e per molti un rimedio a tutto questo è cibo, cibo sano, cibo spazzatura, spuntini, pasti a qualunque ora del giorno perché diciamolo, mangiare è bello e ci fa sentire bene. La nostra salute viene prima di tutto però e non dobbiamo esagerare, dobbiamo tenerci in forma, dobbiamo mangiare sano. Possiamo senza dubbio dire che di tempo libero ne abbiamo abbastanza e cimentarsi in workout casalinghi è sicuramente un buon modo per restare in forma e occupare tutto questo tempo che abbiamo a disposizione. Purtroppo però non tutti sono degli sportivi e non tutti sanno come svolgere al meglio esercizi fisici a casa senza un istruttore. 

La mia soluzione per questa quarantena è passare molto tempo in cucina, ma come? 

Semplicemente dedicandomi alla vera cucina, sperimentando e gustando ricette che magari in giorni frenetici di lavoro non abbiamo mai il tempo di preparare. Cucinare è un’attività che porta moltissimi benefici, stimola la manualità e la creatività, ci fa sentire utili e soddisfatti del nostro operato e in generale produce un effetto di benessere e calma. 

Non dimenticate che cucinare può diventare un passatempo molto istruttivo e divertente anche per i vostri bambini che impareranno quali sono gli alimenti sani, come dosare i condimenti e soprattutto  comprenderanno il valore del cibo e di un buon pasto. Ricordiamo sempre però di stare attenti alla linea e soprattutto alla salute cercando, per quanto il fritto ci induca in tentazione, di prediligere cibi sani che acquisteranno tutto un altro sapore soprattutto se preparati da noi. Cucinare può diventare il metodo perfetto per seguire una dieta bilanciata, sana e completa permettendoci di variare nella scelta dei pasti.

Come combattere la noia in cucina

Combattere la noia in cucina inoltre oggi è più facile che mai grazie alla moltitudine di chef e di siti web o pagine social che ci illustrano passo dopo passo una vastissima quantità di ricette, con varianti anche light. La possibilità si seguire tutti i procedimenti per l’esecuzione di un piatto con i fiocchi attraverso i video inoltre ci agevola tantissimo, possiamo infatti mettere in pausa, tornare indietro e rivedere i passaggi magari più difficoltosi più volte. C’è chi ha sempre avuto la passione per la cucina, chi resta piacevolmente sorpreso di avere del talento e chi si limita a seguire le ricette passo per passo ma non serve essere degli chef per preparare un’ottima cenetta, bastano soltanto volontà e fantasia. Sicuramente è bellissimo cucinare per qualcuno che si ama ed essere apprezzati per questo ma forse, e questo aspetto è tra i più sottovalutati, cucinare un singolo piatto per se stessi può portare ancora più benefici. Cucinare per noi stessi infatti, oltre che permetterci di deliziarci con quello che vogliamo, le quantità e i condimenti che desideriamo in quel momento, ci lascia anche una positiva sensazione riguardo alla nostra persona, noi siamo importanti e cucinare per noi è una coccola alla quale non si dovrebbe rinunciare.

Bhe che dire, credo di avervi dato parecchi buoni motivi per iniziare a passare una parte, spero piacevole, della vostra quarantena in cucina, combattendo la noia, lo stress e quel senso di vuoto continuo alla stomaco che ne deriva. Vi lascio con una massima di uno dei miei scrittori preferiti.

“ In cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa niente di un piatto fintanto che si ignora l’intenzione che l’ha fatto nascere”. Daniel Pennac

Postura e Benessere | Accademia Alta Formazione