Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Miti e verità per dimagrire con l'attività fisica

Consigli pratici su come partire con un corretto dimagrimento

Oggi giorno facendo un giro sul web è facilissimo trovare video di attività fisiche “utili” per dimagrire ma a volte si sente dire tutto ed il contrario di tutto. Spesso gli esercizi proposti risentono anche molto l’influenza delle mode che si susseguono nel mondo del fitness. In questo articolo proverò a dare alcuni consigli spiegando sempre il perché delle attività proposte (cosa quest’ultima non molto comune). Più che un programma di attività fisica dettagliato cercherò di infondere le basi di un ragionamento utili per destreggiarsi nel quasi infinito mondo del fitness sul web.

Come Allenarsi per dimagrire?

Iniziamo con il dire che se non c’è la volontà a intraprendere un percorso, qualunque programma verrà proposto rimarrà inutile poiché dopo poco tempo lo si abbandonerà. Invece, l’attività fisica da i suoi migliori frutti proprio attraverso la costanza ma senza aspettarsi risultati lampo poiché ciò vorrebbe dire stressare il fisico in modo eccessivo e improvviso con la probabilità di avere problemi in seguito. La strategia migliore è sempre la continuità negli allenamenti.

Un fattore che molto raramente viene preso in considerazione è l’aspetto psicologico, ovvero spesso si passa dal non fare quasi niente a trovarsi immersi in programmi che durano ore o sono del tutto massacranti. Il primo passo da fare è invece riuscire a trovare nella giornata anche una mezzora da dedicare all’attività fisica, che eventualmente può essere svolta tutti i giorni o almeno tre volte la settimana.

Programma di allenamento

Fatto ciò si potrebbero incominciare a vedere dei risultati (logicamente se nel frattempo si è seguito un regime alimentare adeguato vedi *1) ed è il caso di passare alla “fase due”.      

"Fase uno" del percorso di dimagrimento

Con l’iniziare dell’attività fisica quasi inevitabilmente aumenterà la fame. Tuttavia se con l’attività fisica spendiamo un certo numero di kcal e poi la sera o a pranzo ne introduciamo il doppio sarà stato tutto inutile, quindi una buona alimentazione è anch’essa alla base della riuscita del nostro dimagrimento. Anche sull’alimentazione si potrebbe aprire un dibattito enorme. Dunque per quanto riguarda l’alimentazione è sempre opportuno contattare un professionista o comunque seguire una dieta bilanciata.

“Fase due” del percorso di dimagrimento

Nella seconda fase gli esercizi consigliati sono attività che prevedano nello stesso tempo l’utilizzo di buona parte della muscolatura del nostro intero corpo, ovvero di esercizi che possono prevedere l’uso contemporaneo di gambe e braccia, come ad esempio un piegamento e poi estensione delle gambe associato alla flessione ed estensione delle braccia anche con un piccolo sovraccarico o anche attività all’aperto come il Nordic Walking. Nel mondo del fitness spesso questi esercizi vengono denominati con il nome di “Esercizi Funzionali”. 

Logicamente la differenza la fa sempre la natura delle attività proposte poiché l’attenzione va sempre posta nel cercare esercizi che non sovraccarichino troppo le articolazioni. Quindi all’inizio conviene optare per esercizi che siano facili da controllare con movimenti non troppo impegnativi dal punto di vista coordinativo. Anche in questa fase è importante rispettare il concetto di progressività dell’attività fisica dato che proprio quando si è più stanchi si rischia maggiormente di infortunarsi. In questa fase è consigliabile inserire anche nella settimana di allenamento degli esercizi classici di “muscolazione” ai macchinari dato che ciò che brucia molte calorie nel nostro organismo sono proprio i muscoli striati (volontari). Infatti anche un leggero aumento di massa muscolare comporta un piccolo aumento delle calorie bruciate durante la giornata sia quando si pratica una qualunque attività sia a riposo.                                             

Si spera di aver dato una panoramica ed un piccolo e basilare sistema di ragionamento per destreggiarsi nel caso si voglia intraprendere un percorso volto a migliorare la propria salute fisica e anche mentale, perché come disse un filosofo “Mens Sana in Corpore Sano” (cit Giovenale).

Conclusioni

Con l’iniziare dell’attività fisica quasi inevitabilmente aumenterà la fame. Tuttavia se con l’attività fisica spendiamo un certo numero di kcal e poi la sera o a pranzo ne introduciamo il doppio sarà stato tutto inutile, quindi una buona alimentazione è anch’essa alla base della riuscita del nostro dimagrimento. Anche sull’alimentazione si potrebbe aprire un dibattito enorme. Dunque per quanto riguarda l’alimentazione è sempre opportuno contattare un professionista o comunque seguire una dieta bilanciata. Non è detto sempre che l'allenamento che viene condiviso ed accettato da molti sia sempre il più efficace. A volte è meglio riflettere e sperimentare per ottenere qualcosa in più.



Scopri i nostri corsi per diventare Trainer Qualificato https://www.posturabenessere.com/

Fabio Camerota, laureato scienze motorie, massoterapista, posturologo