Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Camminare: fa bene all'umore e previene le malattie

Camminare ogni giorno, è il migliore antidoto alle malattie

Camminare, una dieta sana e un buon riposo, costituiscono la base per una salute di ferro. Anche Ippocrate lo affermava duemila anni fa: camminare ogni giorno, è il migliore antidoto alle malattie. Sono sufficienti 30 minuti al giorno di passeggiata veloce per migliorare il fisico e l'umore. 

Un recente studio, condotto su oltre 30mila persone, ha dimostrato che colore che camminano per almeno 3 ore a settimana, evitano stress quotidiani e prevengono la possibilità di essere colpite da ictus. 

Benefici della camminata

Camminare regolarmente può:

Come trarre beneficio dalla camminata

Il consiglio è di camminare almeno 30 minuti al giorno, da 3 a 5 giorni a settimana ad una frequenza cardiaca compresa tra il 60-75%  della FCM (Frequenza Cardiaca Massima). Per conoscere la frequenza cardiaca massima bisogna sottoporsi in un centro medico sportivo al test dello sforzo. Altrimenti, in alternativa, si può calcolare in questo modo:

Per controllare la frequenza cardiaca durante l'attività è consigliato l'uso di un cardiofrequenzimetro. Allenamento dopo allenamento, la frequenza cardiaca diminuirà a riposo, mentre durante lo sforzo si noterà un aumento meno rapido e meno elevato del ritmo cardiaco. Proseguendo con costanza nella pratica, si potrà quindi sostenere uno sforzo sempre più intenso poiché anche il cuore sarà sempre più forte. 

Rinforzare il sistema cardiorespiratorio e stare all'aria aperta quotidianamente sono un binomio vincente contro lo stress...

Buona Camminata