Menu Contattaci Scrivici su WhatsApp

Peso forma e sovrappeso

Scopri qual'è il tuo peso forma

Quanto sentiamo parlare di sovrappeso e obesità, pensiamo che il problema riguarda i classici "ciccioni". Ma non è così. Esistono tipi diversi di obesità (anche il sovrappeso lo è), e molte persone ne sono affette senza che se ne rendano conto. Le statistiche dicono che solo il 5% dei soggetti in sovrappeso si rivolge a un medico per affrontare il problema, o si affidano a diete " fai da te", magari ritagliate da qualche giornale. D'altronde, non sempre chi si rivolge alla medicina riceve le risposte più appropriate, e il più delle volte viene trattato con farmaci, che hanno pesanti effetti collaterali e possono aggravare ulteriormente le condizioni di salute del paziente. D'altro lato, vediamo persone, soprattutto ragazze giovani (ma non solo), talmente ossessionate dal proprio peso, da degenerare verso forme patologiche come l'anoressia o la bulimia. E' quindi di importanza fondamentale capire esattamente che cosa si intende per obesità e sovrappeso e come si calcola il proprio " peso forma", che io preferisco chiamare preferisco chiamare "peso armonico".

Peso Armonico

Innanzitutto bisogna dire che il peso che leggiamo sulla bilancia non è un valore assoluto, e che da solo non dice proprio niente, nemmeno se rapportato - come diversi calcoli tabellari propongono - all'altezza. Questo tipo di calcolo, infatti, può darci solo un'indicazione lontana del nostro stato di forma. Diversi sono i fattori che influenzano il peso e vanno considerati tutti insieme nel valutare quello che per noi potrebbe essere l'ottimale.

Come prima cosa gioca un ruolo fondamentale il nostro patrimonio genetico che fin dalla nascita determina come sarà la nostra struttura ossea, quindi quanto si potrà sviluppare e quale sarà il suo peso. Anche il potenziale di sviluppo della nostra struttura muscolare è fortemente influenzato da fattori genetici, in quanto direttamente stimolato dall'ormone della crescita, la cui produzione è dettata da geni. Poi c'è da considerare l'età, che con il suo avanzare vedere diminuire la capacità di digestione e assimilazione e la produzione ormonale.

Oltre a questi fattori endogeni, esistono poi componenti esterne che condizionano la nostra forma. In primo luogo lo stile di vita, spesso impostato su esigenze lavorative che spingono verso pasti veloci, poco equilibrati e consumati in fretta e sotto stress, le condizioni ideali per digerire male e accumulare peso. Importante è anche la componente emozionale individuale: 


Quando si decide di perdere peso, è necessario prendere in esame tutte insieme queste variabili, e cercare un compromesso raggiungibile tra quello che noi consideriamo il nostro peso forma e il peso armonico.

Un importante orientamento ci viene dato non tanto dal BMI ( Body Mass Index, indice di massa corporea), cioè dal rapporto fra peso e altezza al quadrato, ma piuttosto dalla percentuali di massa grassa e magra di cui è composto il nostro organismo e dalla quantità di liquidi presenti.Si possono conoscere questi dati attraverso un esame clinico di impedenziometria.

In linea generale si può affermare che una buona forma fisica presuppone valori di massa magra superiori al 75% per le donne e 80% per gli uomini. La vera obesità è quindi determinata da un eccesso di massa grassa, non da un eccesso di peso.

Prendendo come valore guida soprattutto il rapporto tra massa grassa e massa magra all'interno del nostro corpo, il nostro peso armonico sarà proprio quel peso che sarà possibile raggiungere, considerando contemporaneamente tutte le variabili di cui sopra, quindi lo stile di vita e di alimentazione, il carattere e l'aspetto emotivo, la predisposizione genetica e l'assetto ormonale.

Composizione ideale della massa corporea secondo l'età

EtàMaschiFemmineMaschiFemmineMaschiFemmine

Massa grassa corporeaMassa magra corporeaLiquidi
< 3015 - 18%16 - 20%80 - 85%75 - 80%65%62%
< 5018 - 20%22 - 26%78 - 80%76 - 78%60%58%
< 7020 - 22%28 - 30%75-80%70 - 75%58%55%