Menu Contattaci

Pilates in gravidanza: ecco i beneficiPilates in gravidanza: ecco i benefici

Il pilates può essere praticato in gravidanza purché si rispettino alcuni accorgimenti

Perché seguire un corso di pilates durante la gravidanza

La gravidanza è una fase della vita della donna molto particolare  che deve essere affrontata con l'atteggiamento adeguato. In questi nove mesi di attesa avverranno diversi cambiamenti non solamente fisici ma anche ormonali quindi è necessario ascoltare il proprio corpo e sostenerlo con un atteggiamento lucido della mente; prendersi cura del proprio corpo in questo periodo è di fondamentale importanza.

È fondamentale non esagerare con lo sport ma tutto ciò che coinvolge il corpo in modo dolce può fare certamente bene alla futura mamma ed al bimbo in arrivo. Gli esercizi a basso impatto, le lunghe camminate , lo yoga ed il pilates sono raccomandati.

Proviamo a capire il perché

La prima cosa da sapere è che il pilates nasce come disciplina che ha lo scopo di riabilitare i reduci di guerra e già da questa premessa si dovrebbe capire che è un'attività a basso impatto che ha lo scopo di condizionare il corpo in modo dolce, senza controindicazioni particolari.

Assume una grande importanza la qualità del movimento e non la quantità, ogni esercizio viene sostenuto dalla corretta respirazione e quindi si ricerca un controllo ed una conoscenza del proprio corpo difficilmente riscontrabile in altri attività sportive. Attraverso la respirazione sarà possibile rilassare la mente e questo è un aspetto importantissimo anche durante la gravidanza; la tendenza è quella di aver un respiro corto proprio per la difficoltà fisica data dalla presenza del pancione. Oltre ad imparare a respirare, attraverso il pilates, verranno rinforzati i muscoli della schiena e delle braccia che serviranno anche dopo il parto per sorreggere il piccolo.

Ricordiamo che , durante la gravidanza, il baricentro si sposta e quindi si possono aver fastidiosi dolori alla zona lombare proprio dati dall'aumento del peso e dalla postura scorretta. Con il pilates si andrà a correggere la postura e a ridurre il dolore alla colonna.

Una cosa fondamentale che si allena durante i corsi di pilates è la zona perineale, il pavimento pelvico. Attraverso specifici esercizi di contrazione e rilassamento si può assumere un controllo maggiore in questa zona che , durante la gravidanza, facilmente diventa “ribelle”. È importante tenere presente che un perineo troppo forte può essere un nemico del parto quindi si ricercherà in particolare un perfetto equilibrio della zona senza esagerare con esercizi di rinforzo.

Effetti del pilates

Gli effetti generali del pilates sulla futura mamma sono quelli di: 

Per quanto il pilates possa esser un'attività a basso impatto è sempre consigliabile aver il consenso del proprio ginecologo. Il primo trimestre è da considerare come un periodo più sensibile quindi richiede maggiori accorgimenti. In generale non si eseguiranno esercizi in posizione prona e non si esagererà mai con esercizi di flessione che possono infastidire la pancia.

Vuoi diventare un Trainer Esperto in Ginnastica in Gravidanza, scopri il nostro corso di formazione

https://www.posturabenessere.com/item/205-corso-trainer-ginnastica-in-gravidanza.html

Dott.ssa Sara Crotti, Laurea Scienze Motorie