Menu Contattaci

I 5 diaframmi: il respiro sistemicoI 5 diaframmi: il respiro sistemico

Importante valutare e riequilibrare questi 5 diaframmi

Il lavoro dell’osteopata è quello di ripristinare all’interno dell’organismo l’omeostasi, quindi come finalità favorire il miglioramento delle funzioni vitali, (circolatoria, respiratoria,  etc..) ottenendo armonia funzionale della struttura. I diaframmi del corpo, sono strutture estremamente importanti in quanto devono mantenere i differenti rapporti pressori tra le differenzi porzioni corporee. Alterazioni di questi rapporti potranno manifestarsi con modificazioni della mobilità, motilità e funzione di strutture organo viscerali che, assoggettate a forze diverse rispetto al normale (come intensità, orientamento e tempo) daranno luogo all’anomalia funzionale. 

I 5 diaframmi

I 5 diaframmi sono: 

Importante valutare e riequilibrare questi 5 diaframmi prima di effettuare delle tecniche specifiche a livello viscerale. La sincronizzazione dei 5 diaframmi prevede l’applicazione di più tecniche specifiche applicate in successione tenendo conto della morfologia funzionale del caso specifico. 

Anche nel neonato (magari reduce da un parto prolungato e difficoltoso) può essere un ottima modalità di approccio si dalle prime sedute per riequilibrare nel miglior modo possibile la sua struttura.

Dott. Paolo Brizzi, Laurea magistrale in scienze motorie, Osteopata D.O.